Autobus ibrido

 

bus-citelis-monza-small Monza sta sperimentando l'utilizzo di un autobus ibrido per il trasporto pubblico come altre città europee.
L’autobus ibrido scelto ha le medesime dimensioni dei mezzi attualmente presenti in città (12 metri) che ben si adattano all’esigenza di muoversi in un centro cittadino come quello monzese.
Verrà testato per un anno nelle diverse condizioni atmosferiche per verificare le prestazioni del mezzo e per permettere a NET di valutare l’opportunità di ampliare il numero di mezzi ibridi nella flotta circolante su Monza.
Pertanto, per il momento, è stato introdotto solo un primo autobus su una linea "storica": la Z206, ovvero la linea diretta all’Ospedale San Gerardo e quindi fra le maggiormente utilizzate.


Stato di attuazione

Lo studio di fattibilità è stato completato nell'aprile 2010.
L'acquisto dell'autobus è stato fatto nel gennaio 2011 e l'autobus ibrido scelto, un IVECO Citelis, circolerà dal maggio 2011.


Risultati attesi

Gli autobus ibridi contribuiranno alla riduzione dell'inquinamento dei trasporti pubblici, abbassando in particolare le concentrazioni di PM10.
L'obiettivo è di ridurre le emissioni del 25% rispetto a quelle di un veicolo a diesel.
in tal modo si vuole testare queste nuove tecnologie per acquistare i mezzi pubblici più appropriati e rispettosi dell'ambiente.

Ultimo aggiornamento: Thu Oct 22 09:56:17 CEST 2015
Data creazione: Thu Oct 22 09:56:12 CEST 2015

Pagine collegate

Aiutaci a migliorare